La Regione Puglia ha messo a disposizione 60 milioni di euro per finanziare le PMI Pugliesi con INCENTIVO IN CONTO CAPITALE pari al 40% + il 30% FINANZIATO dalla REGIONE A TASSO 0 + 30% finanziato da una Banca.
Siamo a vostra disposizione per proporre la realizzazione di Impianti Fotovoltaici, Termici e Termo-fotovoltaici, la cui produzione copra sino al 70% dei consumi elettrici e termici.
Un’occasione d’oro per proporre la realizzazione di impianti che possono avere tempi di ritorno brevissimi grazie all’incentivo in conto capitale e grazie all’enorme quantità di energia elettrica e gas risparmiati.
L’impianto termo-fotovoltaico è bene strumentale se l’energia elettrica e termica prodotte sono indispensabili ai processi aziendali, e gode quindi, in aggiunta, dell’iperammortamento pari al 250% del costo Impianto.

“Per la prima volta alla Fiera del Levante di Bari arriva un evento dedicato ai sistemi di riscaldamento a biomassa legnosa”. Ad organizzarlo, spiega Raul Barbieri direttore di Piemmeti SpA, sarà la società di Veronafiere che nel febbraio 2018 organizzerà in Fiera a Verona l’undicesima edizione di Progetto Fuoco, il salone internazionale più importante nel mondo per il settore.
Dal 9 al 17 settembre un intero padiglione di 3.000 mq sarà occupato dalle più innovative soluzioni per l’energia prodotta mediante la combustione della legna intesa nelle sue più diverse accezioni (legna da ardere, pellet, cippato, bricchette, ciocchi), capaci di coniugare aspetti quali il risparmio energetico, la sostenibilità ambientale attraverso l’uso di fonti rinnovabili, la sicurezza, il risparmio ottenibile con gli incentivi del Conto Termico, la salubrità e gradevolezza della fiamma viva, il design delle apparecchiature sempre più curate sotto il profilo estetico.
Saranno presentate le più sofisticate tecnologie progettate per famiglie, comunità e utenze professionali: stufe, caminetti, caldaie, termocucine, termocamini di ultima generazione, con grande attenzione rivolta all’estetica e all’inserimento nelle diverse tipologie di arredamento.

Il mercato consumer delle luci LED per outdoor rappresenta una crescente opportunità commerciale; nel corso del 2015 l’illuminazione LEFD consumer ha raggiunto il 16% del mercato, con un trend di crescita del 30% (anno su anno). Considerando l’illuminazione nel suo complesso, professionale e consumer, la quota del LED sul mercato italiano si aggira intorno al 38% (fonte Lucenews Italia).

Anche se il mercato cresce, i consumatori sono ancora molto influenzati dal prezzo a scaffale piuttosto che dai benefici a lungo termine in termini di costi, come la robustezza, quando confrontati con quelli di altri tipi di lampada. La ricerca di una fiera italiana (Garden Show) ha evidenziato che le persone spendono una media di 159 € all’anno per i loro giardini, e ha preso atto del fatto che la tendenza a una bassa manutenzione e un’efficienza in termini di costo ha dato un grande incremento alla popolarità delle luci a LED.

"Dall'esame del documento in consultazione possiamo affermare che la Strategia energetica nazionale 2017 ha raccolto ed evidenziato quanto Assoclima afferma da anni in merito al potenziale dei sistemi a pompa di calore sia per il raggiungimento degli obiettivi delle rinnovabili termiche sia per l'elevata efficienza energetica dei sistemi stessi che possono contribuire alla riqualificazione degli edifici esistenti e diventeranno indispensabili per il raggiungimento degli standard della Direttiva 2010/31/UE sugli edifici NZEB." – è il commento iniziale di Giampiero Colli, Segretario di Assoclima Costruttori Sistemi di Climatizzazione.

Uida racconta le case history nazionali e internazionali

Milano, 26 ottobre 2015 - Alla Fiera Host, Uida presenta una proposta per risolvere la delicata gestione dei rifiuti organici nelle nostre città grazie alla "gestione collaborativa", termine coniato dall'associazione Uida/Anima, per migliorare la qualità delle città, ridurre il traffico dei mezzi di raccolta dei rifiuti e favorire la produzione di energia. L'utilizzo di tecnologia innovativa, integrata ai sistemi di raccolta già adottati nei nostri comuni, consente di gestire in modo efficiente quel 20% di rifiuti organici che rappresentano il 99% del problema della raccolta nelle nostre città I sistemi di triturazione e disidratazione, con la riduzione in volume, peso e fermentabilità ottenibili, generano  benefici destinati a cittadini, esercizi commerciali, strutture turistiche e ricettive, operatori del servizio di raccolta rifiuti.

Rivoluzione green nelle tecnologie per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria

Milano, 25 settembre 2015 – Domani, a due anni dalla pubblicazione in Gazzetta, parte l’effettiva applicazione dei Regolamenti di Ecodesign ed Etichettatura Energetica per gli apparecchi del riscaldamento e della produzione di acqua calda. “Si tratta di una svolta epocale - afferma Alberto Montanini, Presidente Assotermica - perché è un nuovo approccio più efficiente al mercato con responsabilità stringenti per i vari soggetti della filiera, dal produttore all’installatore fino alla distribuzione”.

Di cosa si tratta?

Tutti i prodotti e sistemi immessi sul mercato dovranno avere un’etichetta energetica che darà una chiara indicazione della classe di efficienza di ciò che si sta proponendo all’utente finale. I Regolamenti introducono il concetto di sistema di prodotti, ovvero la combinazione di uno o più apparecchi per il riscaldamento d’ambiente con uno o più dispositivi di controllo della temperatura e/o uno o più dispositivi solari. I Regolamenti possono costituire un’ottima occasione per far crescere i mercati dell’efficienza energetica e delle rinnovabili termiche con tecnologie quali le caldaie a condensazione, le pompe di calore, il solare termico e gli apparecchi ibridi. L’Italia è leader in Europa di tali tecnologie, insieme alla Germania ed è il secondo mercato europeo con un potenziale ancora tutto da sfruttare per riqualificare il vecchio parco macchine (circa 19 milioni di apparecchi installati).

Presidente Riello: errate e fuorvianti le notizie di una tassa sui condizionatori

Milano, 24 luglio 2015“Non basta realizzare prodotti ad alta efficienza per risparmiare in bolletta e limitare l’uso di energia,  è necessario mantenere elevato il livello di efficienza energetica nel corso dell’intero ciclo di vita del prodotto ” – afferma  Alessandro Riello, Presidente di Assoclima - Associazione Costruttori Sistemi di Climatizzazione. “Le aziende che operano in Italia nel settore della climatizzazione  sono leader a livello mondiale mentre in Italia fanno molta fatica a competere in un mercato dove ancora vincono tecnologie obsolete e  prodotti di scarsa qualità. Questa eccellenza industriale italiana, che occupa oltre 7mila persone e crea valore sul territorio nazionale,   merita ben altra attenzione da parte della politica.”  

Assoclima chiarisce che l'introduzione del libretto di impianto per tutti gli impianti termici, compresi i sistemi di raffrescamento estivo, non prevede alcuna tassa per i cittadini.

Pagina 1 di 2

Cerca su Edilpro

Richiesta informazioni

Required *

 

Edilpro.it è un servizio fornito da Nòema

Nòema di Michele Di Noia Via F. Fellini, 1 70029 Santeramo in Colle (BA) Rea BA 550012 - C.F. DNIMHL68E26F205V - P.I. 07331330725

Edilpro.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto e/o di eventuali variazioni.

© 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper
Copyright © 2017 Edilpro.it - Portale dell'edilizia. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Questo sito usa i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni